Blog di Emma

———    Cas'E Charming House     ——

Archivio

Palazzo Mondo

Nei giorni scorsi siamo finalmente riusciti a visitare Palazzo Mondo!

Da tempo ci riproponevamo di regalarci questo momento di bellezza, l’occasione è stato accompagnare due simpatiche Ospiti e partecipare ad una visita organizzata dall’associazione G.I.A.D.A che gestisce la dimora… ed è stata subito magia!

Siamo arrivate con un po’ di anticipo davanti l’ingresso di Palazzo Mondo – in via Domenico Mondo a Capodrise – ma con molta cortesia siamo state condotte all’interno ed abbiamo potuto, prima dell’arrivo di altri visitatori, cominciare la nostra esplorazione.

L’atmosfera in ogni ambiente è calda e raffinata resa morbida dalle luci delle candele. I particolari sono curati ed armoniosi.

All’arrivo degli altri Ospiti è iniziata la visita condotta dall’Arch. Nicola Tartaglione e preceduta da una piccola introduzione del Dott. Maurizio Stocchetti.

Nonostante il caldo estivo il percorso è stato piacevole e a tratti molto divertente! La storia di Domenico Mondo infatti, raccontata con ironia e garbo dall’Arch. Tartaglione, ha dei risvolti davvero singolari.

Formatosi alla scuola di Francesco Solimena, Domenico Mondo fu un pittore e poeta colto e raffinato ma dalla vita sfortunata. Nacque nel 1723 e dedicò il suo percorso artistico alla magnificenza barocca rifiutandosi di aderire allo stile neoclassico nascente, questa scelta lo isolò e condannò a ruoli marginali.

Alla morte del padre – illustre letterato e giureconsulto – iniziò un periodo di difficoltà economiche aggravate dalla scelta di vivere nella capitale e dalla nascita di cinque figlie femmine.

Probabilmente per questo motivo decise di tornare nei luoghi d’origine.

Qui riuscì, dopo aver inviato diverse lettere al Vanvitelli e grazie alla intercessione della Regina Maria Carolina, ad essere coinvolto nel magnifico cantiere della Reggia di Caserta dove si occupò della decorazione della sala delle Dame e dell’affresco Trionfo delle Armi dei Borbone sulla volta del salone degli Alabardieri.

In seguito fu nominato co-direttore – con J.H.W. Tischbein – dell’Accademia Napoletana di Disegno.

Visse a Palazzo Mondo fino al 1789.

Durante la visita, il racconto ha lasciato spazio alla bellezza ed abbiamo potuto ammirare la successione degli spendidi ambienti e del delizioso giardino.

Le descrizioni degli ambienti ed il racconto della vita di Domenico Mondo – e dei tempi nei quali è vissuto – hanno condotto tutti noi alla fine del ‘700 e con un po’ di fantasia ci siamo visti lì con lui, tribolando per l’artista ed il padre, a causa di tutte le avversità che lo hanno colpito.

Consigliamo vivamente questa visita, per la bellezza del luogo e per il modo in cui Nicola Tartaglione e Maurizio Stocchetti rendono speciale il tempo che vi trascorrerete!

Per info visite: Associazione G.I.A.D.A. tel. + 39 333 4040198

Palazzo Mondo, via Domenico Mondo 2, angolo via F. Rao 38 -Capodrise

Articoli recenti

Categorie